Partenza: Alpe Piasci (SO)

Durata: 1:30 andata

Altitudine: 2086 m

Dislivello: 400 m

Difficoltà: Medio facile

Presenza Acqua:

Rifugio: Sì. Cani ammessi

Note: Pass per Piasci

DESCRIZIONE ITINERARIO

Il Rifugio Bosio si trova in Valmalenco, più precisamente nella bellissima Valle Airale. Arrivarci è facile e non richiede un particolare allenamento. Dovrai camminare per circa un’oretta e mezza su un sentiero che si alterna tra sali e scendi nei boschi, nulla di troppo impegnativo, per poi proseguire in falso piano e giungere nell’ampia vallata che ospita il rifugio. Qui potrai goderti un po’ di tranquillità sulle rive di un fiume dalle acque cristalline che sicuramente anche il tuo cane saprà apprezzare.

Questa passeggiata è l’ideale per famiglie e per chi vuole trascorrere una bella giornata immerso nella natura, senza camminare troppo.

Come puoi vedere dalle foto, noi ci siamo stati a fine ottobre e anche nella stagione più fredda il paesaggio è incantevole. La nostra Luna ci ha trovato tutto quello che ama di più in assoluto, boschi pieni di pigne e tanta soffice neve dove sprofondare tra uno zompo e l’altro. Un vero divertimento!

Cosa aspetti? Prepara lo zaino e mettiti in cammino!

PUNTO CONSIGLIATO PER LA PARTENZA

Punta sul navigatore Torre Santa Maria in provincia di Sondrio. L’accesso all’Alpe Piasci è consentito solo con un pass da 5€ da acquistare alla macchinetta di fronte al comune in via Soncelli. Prepara la moneta perché non accetta banconote e non ci sono tante persone nei paraggi a cui chiedere di cambiare i soldi. Oppure puoi farlo direttamente dal fruttivendolo poco più sotto vicino al bar Genzianella in via Risorgimento.

Una volta recuperato il pass e magari due arance, ripunta il navigatore verso Piasci. Ora arriva il bello, armati di tantissima pazienza perché dovrai percorrere circa 20 minuti in auto su una strada carrozzabile abbastanza stretta e tortuosa. Sembra infinita ma fidati è giusta!

Segui sempre la strada principale fino ad arrivare a un bivio. Prendi la strada che scende sulla destra che ti porterà al parcheggio.

Ti conviene partire presto perché i posti auto non sono moltissimi.

TAPPE E DURATA DEL PERCORSO

Dal parcheggio prendi la sterrata sulla destra, passa due ponticelli in legno e procedi fino ad arrivare a una bellissima chiesetta in sasso. Lasciati la chiesa sulla destra e prosegui in salita lungo la strada principale. In cima troverai il rifugio Cometti (struttura dalle persiane rosse). Da qui prosegui a destra, oltrepassa una casa e costeggia il muretto a secco fino ad arrivare ai cartelli. Segui l’indicazione verso il Rifugio Bosio n. 313. Prosegui nei prati lungo il sentiero che, dopo pochi minuti, ti porterà a dei gruppi di case in sasso.

Qui troverai una fontanella dove potrai fare rifornimento, supera l’alpeggio e prosegui lungo il sentiero che entra nel bosco. Il percorso è sempre ben evidente ma tieni come riferimento i rombi gialli sui tronchi degli alti larici.

Dopo un po’ di sali e scendi, il percorso diventa un po’ più ripido lungo una serpentina a zig-zag con una staccionata che fa da protezione.
Ma tranquillo, la salita non dura molto. Terminato il sentiero nel bosco la vista si apre su un ampio vallone attraversato da un torrente. Prosegui in falso piano fino ad arrivare a un piccolo gruppo di case in pietra con una fontanella al centro. Supera il ponticello in legno e ai cartelli segui sempre il sentiero n. 313 che dopo 30 minuti ti porterà al Rifugio Bosio nella splendida Valle Airale.

EQUIPAGGIAMENTO INDISPENSABILE

Raggiungere il rifugio non richiede un grande sforzo fisico. Un paio di scarpette da trekking basteranno per affrontare in comodità questa passeggiata.

CONSIGLI PER IL NOSTRO AMICO A QUATTRO ZAMPE

Questa escursione è adatta anche ai cani. Percorrerete insieme distese di prati dove potrà godersi anche un po’ di libertà, ovviamente sempre nel rispetto delle persone che incontri. Attenzione al bestiame che potresti incontrare nei pascoli.

Lungo il percorso incrocerai diversi torrentelli limpidissimi dove farlo abbeverare e se è un amante dell’acqua potrà farsi un bel bagnetto rinfrescante al fiume una volta arrivati al Rifugio Bosio.

PANORAMA

FATICA

APPREZZAMENTO DI LUNA

TORNA AGLI ITINERARI